Una buona Libertas, priva di Melosi, porta a casa la partita contro una Liburnia comunque combattiva e ben condotta dall’esperto coach Castiglione.

Dopo un primo tempo equilibrato, nonostante la buona vena della Liburnia nel tiro da fuori, la squadra di D’Elia inizia a macinare gioco e a dominare sotto i tabelloni. Bertolini in post è pericoloso sia al tiro e sia nei passaggi e Leonardo Niccolai si muove agevolmente con i suoi giri dorsali.

Tommaso Buzzo, all’esordio, è in ritardo di condizione ma regala degli assist al bacio e la Libertas scava un margine che manterrà fino alla fine. C’è spazio per Perondi e Lulli, quest’ultimo ripaga con 10 punti e due ottime bombe.

Bene anche Ciardi e Vivone. Sempre positivo Federico Tellini che taglia la difesa Liburnina in due con le sue penetrazioni e sempre utilissimo l’ottimo Malvone.

La Opus Libertas non ha mai realmente sofferto ma è apparsa comunque ancora un po’ ferma sulle gambe a causa della dura preparazione a cui si sta sottoponendo, con l’obiettivo di essere pronta in campionato.

Il fatto di affrontare la coppa Toscana in fase di pre-carico era previsto ed era prevedibile una condizione fisica non ottimale. Nonostante questo, D’Elia ha dato spazio a tanti giovani che, in effetti,  lo hanno ben ripagato.

Sicuramente l’esordio con l’US Livorno non è stato dei migliori. I meccanismi offensivi sono da registrare cosi come la difesa, aspetto sul quale il coach punta moltissimo.

Più combattiva la Libertas contro la Pielle, con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto spuntarla.

Decisamente più convincenti le prestazioni contro Pontedera e contro la Liburnia, dove si sono visti buoni pick and roll, alcune giocate in velocità e raddoppi difensivi efficaci.

La strada è ancora lunga ma una volta che Malvone, Bertolini e Buzzo si saranno integrati, sarà tutto più facile.

La sorpresa più positiva è stata Damiano Vivone, che ha dimostrato di poter essere competitivo in questa categoria.

Ne sapremo di più durante l’imminente Trofeo Città di Livorno previsto per VENERDI’ e SABATO 20 e 21 settembre 2019.

Prima semifinale alle ore 19.00 la seconda, a seguire, alle ore 21.00 del 20/9Le finali, il 21/9, con stesso orario, 19,00, per il terzo e quarto classificato, a seguire, 21,00, la finale per il Trofeo.

Oltre all’US Livorno ci saranno anche Folgore Fucecchio e Pall. Valdera.

Tabellino Opus Libertas vs Liburnia:

Lenzi, Tellini 11, Marini 7, Malvone 12, Massoli 2, Vivone 6, Perondi 2, Bertolini 10, Buzzo 4, Niccolai 17, Ciardi 5, Lulli 10.