Partita oggettivamente bruttina e molto frenetica quella andata in scena al PalaPosar tra la Libertas Livorno 1947 e l’Audax Carrara.

La squadra di D’Elia è poco incisiva in difesa e confusionaria in attacco e l’Audax ne approfitta con un ottimo Tealdi, che infila un paio di bombe. Carrara è una squadra di giovani ma ben orchestrata da un veterano come l’amico IzioShow Giusti, che sforna assist facendo girare la squadra.

Nel secondo tempino il margine a favore di Carrara raggiunge i 10 punti, ma poi la Libertas rientra ed effettua il sorpasso grazie alle individualità. Melosi sale in cattedra mentre un eccellente Bertolini svetta sotto i tabelloni e infila degli ottimi canestri dalla media.

Finalmente nel terzo quarto la Libertas si scioglie un po’. Menconi e Tealdi lottano ma Malfatti e Bertolini rispondono colpo su colpo, mentre il Melo si dimostra un osso duro per la difesa avversaria.

La Libertas pecca un po’ in difesa ma Vivone contribuisce a fare un po’ di freschezza, infilando anche qualche ottimo canestro.

Nell’ultimo quarto la Libertas riesce a tenere botta, nonostante parecchi svarioni difensivi che portano a palle perse sanguinose. Uno dei protagonisti in positivo è Federico Tellini, che riesce a recuperare alcune palle vaganti molto importanti e anche molti preziosi rimbalzi.

Alla fine sono 17 i punti di vantaggio, forse troppi considerando l’andamento di una partita in cui la Libertas non ha convinto. Tra un paio di settimane potrebbe rientrare Abdou Colley, le cui condizioni appaiono buone, e la speranza è che la sua verticalità possa portare benefici anche a Malfatti e Bertolini.

1°: 18-20; 2°: 36-33; 3°: 55-42 4° 74-57

LIBERTAS LIVORNO 1947: VIVONE 9, LULLI 2, CIARDI, NANNICINI, MELOSI 18, MARINI 5, TELLINI 11, BERTOLINI 18, MALFATTI 11, PERONDI, MANCINI, PERASSO. ALL.: D’ELIA

Audax Carrara: Tealdi 21, Giusti 6, Menconi 11, Leporati 8, Rocchi, Menicocci 5, Santacroce, Ricciardi 2, Servadio 4, Mezzani All.: Cristelli.