Debutto casalingo con sconfitta per la Libertas 1947 che in casa cede in modo perentorio al Fucecchio, una delle squadre più accreditate del campionato (aveva dato un ventello la domenica precedente al Costone Siena finalista lo scorso giugno). Sulla gara ha pensato l’infortunio occorso dopo soli 6 minuti di gara al miglior giocatore dei livornesi (Bertolini) che si è stirato l’adduttore e i cui esiti sono da valutare ma il pericolo di un lungo stop appare concreto. Tra i livornesi prove sottotono per un po’ tutti. Dalla parte ospite Vannini ha dimostrato di essere ancora un grande giocatore quando sta bene e Meacci (che ha fatto a fettine i numeri 4 locali) un acquisto mirato per un salto di categoria a cui i biancoverdi hanno diritto ad ambire.
Per la Libertas l’appuntamento è per la prossima giornata nell’insidioso derby contro l’US Livorno.

Da sottolineare l’esordio dei nuovi completini con i marchi Opus, Maurelli Group e Gam e soprattutto la presenza degli Sbandati, che non hanno mai smesso di cantare per l’intero arco della partita.

Non può che andar meglio….

Opus Libertas Livorno- Folgore Fucecchio 66-76 (20 -17 33-31 48-62)

LL: Bertolini 6 Malvone 9 Marini 11 Melosi 11 Massoli 2 Niccolai 11 Lulli 5 Buzzo 11 Vivone, Perasso NE, Ciardi NE, Perondi NE. All D’Elia

FUCECCHIO: Falchi 3 Berni 14 Gazzarrini 3 Pandolfi Masotti Meacci 15 Vannini 21 Strozzalupi 13 Venditti 7 Ndiaye Pertici

Arbitri : Panelli e Cantacroce