Una gara finalmente giocata intensamente dal primo all’ultimo minuto per i ragazzi della Libertas che nei primi due tempini pazientano e rispondono colpo su colpo ai colligiani che partono col piede sull’acceleratore senza sbagliare quasi niente. Con gli ospiti in vantaggio di 3, la Libertas ricuce e sorpassa (41-37) all’intervallo lungo.

Vivone si spende in difesa ma arrivani subito 3 falli, ma Tellini lo rimpiazza benissimo come playmaker. Bertolini e Malfatti dominano a rimbalzo e riusciamo a tenere botta.
L’equilibrio permane anche nel terzo tempino finché in parziale di 14-3 porta i locali a più 13 (62-49). Stavolta la mano da fuori appare più calda. Melo colpisce tre volte ma anche Malfatti, Niccolai e Marini bombardano.
Da quel momento, grazie ad una prova caparbia da entrambe le parti del campo, la squadra di D’Elia non mollerà più un centrimetro e il vantaggio non scenderà più la doppia cifra. Tutti bravi i ragazzi amaranto, a cominciare da Malfatti (sceso in campo in non perfette condizioni fisiche). Superlativo Melosi autore di 31 punti, un rebus irrisolvibile per gli ospiti. Bene anche Bob Bertolini che cattura diversi rimbalzi e si rende pericoloso in attacco.

Opus Libertas Livorno – Colle basket 84-62(20-20; 41-37; 66-52)

LL: Bertolini 12 Marini 9 Melosi 31 Niccolai 10 Lulli 3 Vivone, Ciardi, Malfatti 13 Tellini 6 Mannucci All D’Elia

Colle: Iozzi 18 Del Cucina 26 Cucini E. 6 Nistico 8 Eusepi 2 De Sanctis 2 Noviello Rettori Cucini M. Peruzzi All. Meoni

Arbitri marabotto e Mattiello