Con un eccezionale seguito di tifosi, la Libertas Livorno 1947 si è presentata a Fucecchio motivatissima ma purtroppo a volte oltre agli avversari ci sono anche gli arbitri.

Non vogliamo certo giustificare l’ingenuità del Melo che, dopo essersi visto fischiare un quinto fallo molto dubbio, e non era certo il primo, ha reagito in malo modo beccandosi l’espulsione diretta.

E’ indubbio però che questo arbitro abbia preso di mira Alessio fin dall’inizio, fischiando falli a ripetizione con l’aggiunta di un tecnico molto fiscale. Ed è anche fuori discussione il fatto che giocare una partita così delicata senza il principale realizzatore è tutto fuori che semplice.

Oltretutto, con l’espulsione rimediata, con ogni probabilità Alessio sarà fuori anche al ritorno.

Tornando alla partita, la Libertas parte male e va subito sotto 6-23, affossata dalle incursioni sotto canestro dell’ottimo Vannini e dalle bombe di Strozzalupi.

La musica cambia con l’entrata in campo di Abdou che sottocanestro si fa valere eccome con rimbalzi, stoppate e anche un bel 2/2 da tre punti. Il primo tempino termina sul 15-25.

Nel secondo quarto Niccolai inizia a girare e Federico Tellini appare in palla e cosi la squadra di Angiolini rosicchia altri due punti e andiamo all’intervallo sotto di 8 punti.

Nel terzo quarto torna in campo Melosi ma, come già detto, l’arbitro gli fischia due falli in un amen e succede il fattaccio. Nonostante questo, Tello continua a perforare la difesa avversaria con le sue penetrazioni mentre dall’altra parte, Berni e Gazzarrini rispondono colpo su colpo.

Il tifo livornese si fa sentire e la squadra combatte ma Fucecchio è una squadra ben organizzata che riesce sempre a ributtarci indietro, complice anche una difesa a zona non sempre puntualissima.

Nell’ultimo quarto due bombe di Massoli e qualche ottima iniziativa di Marini ci tengono a contatto ma non c’è mai l’impressione di poter agganciare la squadra avversaria, anche perché Venditti riesce a mettere la museruola a Niccolai.

La sensazione è che questa Libertas può mettere in difficoltà Fucecchio se ci mettiamo intensità difensiva e con Abdou in campo per contrastare Vannini.

Purtroppo la probabile assenza del Melo avrà le sue conseguenze ma la truppa di Angiolini continua a crederci e il PalaGemini sarà una vera bolgia.

Tabellino: Tellini 20, Marini 12, Melosi 2, Colley 10, Massoli 10, Mottola NE, Lulli, Vivone, Pasquinelli 2, Ciardi NE, Niccolai 16