Lorenzo Gremigni

Lorenzo Gremigni, classe 1936, è stato uno dei più illustri uomini di sport Livornesi. Anche se la sua permanenza come giocatore nella Libertas Livorno è durata solo 4 anni, si può certamente dire che abbia lasciato il segno.

Abbiamo scelto Lorenzo per rappresentare quei ragazzi che negli anni ’50 hanno contribuito a fare grande la Libertas, ci riferiamo a Marcello Baiocchi, Sergio Filacanapa, i fratelli Diddi, Mauro Bucciantini e tantissimi altri.

Un basket di altri tempi quello giocato da Gremigni, che sapeva giocare e riuscì a togliersi la soddisfazione di arrivare in serie A nel 1957/58, assieme a futuri campioni come Valerio Vatteroni e al compianto Maurizio Cosmelli.

Abbiamo scelto Lorenzo perché se lo merita. Non abbandonò mai lo sport e divenne ben presto un’importante firma della Nazione e collaboratore della “Gazzetta dello Sport”. Come giornalista restò sempre vicino alla Libertas e al Basket ma soprattutto, mostrò sempre una competenza più unica che rara e grande altruismo nei confronti dei colleghi più giovani. Nel 1987 fu lui e creare un bellissimo almanacco del basket di casa nostra e fu sempre lui a permettere alla Poligrafici Editoriale di far crescere “Il Telegrafo”.

Oltre a saperci fare con la penna, Gremigni era anche un ottimo insegnante di educazione fisica e un eccellente preparatore. Nota la sua collaborazione con l’Atletica Livorno e con la nazionale italiana di atletica leggera. Lorenzo scomparse nel 2017 a 81 anni a causa di una malattia e manca molto a tutti noi.

Una persona seria, educata, colta e in grado di contagiare gli altri con il suo entusiasmo alla quale abbiamo voluto fare un piccolo regalo per tutto ciò che ha fatto per la Libertas e per lo sport Livornese in generale.