Untitled design (13)

La Libertas combatte e porta a casa Gara 1 contro un’eccellente Omnia Pavia

Pavia è una squadra che vale di più del settimo posto ottenuto nel girone Nord, dovuto anche a un pizzico di sfortuna nella classifica avulsa. La squadra allenata da Fabio Di Bella è infatti dotata di ottime individualità e gioca un basket veloce e dinamico.

Nella Libertas il grande assente è Francesco Forti, fermato da una fastidiosa infiammazione, nelle file di Pavia invece manca il buon Lorenzo D’Alessandro.

Entrambe le squadre si sono rafforzate sotto le plance, la Libertas con Vittorio Visentin, che è andato a colmare il vuoto lasciato dagli infortuni di Onojaife e Castelli e Pavia, con Maurizio Pavone.

Parte bene la Libertas, con Luca Toniato che mette a segno dei bei canestri sfruttando il fisico contro Donadoni e con Salvadori che appare subito in palla. I Livornesi appaiono più solidi contro canestro e Pavia fatica a trovare la via del canestro dall’arco.

Nel secondo quarto è sempre Salvadori a permettere alla Libertas di scappare fino al +14 mentre Ammannato domina ai rimbalzi a sforna assist al bacio per i compagni, poi i ragazzi di Di Bella impostano un’ottima zona mettendo in difficoltà i due portatori di palla Marchini e Ricci e si rifanno sotto grazie a Donadoni e alle bombe di Torgano. Il primo tempo termina sul +8 Libertas.

Nel terzo quarto c’è un nuovo tentativo di fuga della Libertas, con Salvadori in versione cecchino che mette in crisi i lunghi avversari e grazie anche ad alcune belle giocate di Andrea Casella, abile con i suoi movimenti sotto canestro e autore anche di una spettacolare schiacciata in tap-in su errore di Visentin.

Sul +16 sembra fatta e Garelli mette in campo Bonaccorsi per aiutare il giro palla, Pavia però non molla e, complici anche alcune distrazioni in attacco che sembrano causate dalla stanchezza, Donadoni e Rossi permettono ai Pavesi di riavvicinarsi pericolosamente fino al -7.

La partita non sembra essere in discussione ma la Libertas termina un po’ in affanno mentre Pavia prova un pressing disperato. Non basta e Ricci suggella la vittoria con un lay-up allo scadere.

La partita è stata avvincente. Pavia dimostra di essere una squadra solida e aggressiva in difesa, ma ha avuto qualche problema nel tiro da tre e ha faticato nella lotta ai rimbalzi contro il trio Ammannato (14 rimbalzi per lui), Visentin e Salvadori. Meno lucidi del solito Marchini e Ricci, ma sempre comunque presenti e pronti a sacrificarsi in difesa. Eccellente la prestazione di Leonardo Salvadori, top scorer con 20 punti. Benissimo anche Ammannato, Casella e Toniato. Air Tonno è una spina nel fianco ma è poco tutelato dagli arbitri. Verso la fine della partita si fa anche male, ma poi esce dal campo senza zoppicare.

Una prova di carattere per la truppa di Gigi Garelli. La seconda sfida di domani non sarà una passeggiata, ma confidiamo in questi ragazzi.

 

TABELLINO: Marchini 3, Visentin 1, Forti NE, Bonaccorsi, Geromin NE, Ammannato 14, Ricci 9, Mancini NE, Casella 13, Salvadori 20, Del Monte NE.

All. Gigi Garelli, Ass. Matteo Pio

ULTIMI ARTICOLI